Dea Madre piccola

Raffigurazione dell’ALMA MATER Neolitica ritrovata a Cabras (OR), in località Cuccurus Is Arrius.

‹‹Una divinità “carnale” in aspetti e momenti contigui alla femminilità intesa come procreatrice e nutrice›› Giovanni Lilliu

30,00

Categoria:

Descrizione

Colore: bianco.

Materiale: argilla refrattaria e smalti.

Dimensione: H 12 cm x L 7 cm x P 6 cm.

Mantenimento: pulire delicatamente con un panno umido.

L’artigiano: Domenico Cubeddu si forma all’Istituto d’Arte di Oristano. Nel 2000 apre la sua bottega nel proprio paese d’origine Seneghe.
“I miei lavori sono frutto di un percorso in cui esploro la quotidianità delle strade del mio paese e i ricordi di infanzia. La curiosità per le origini della mia terra animano da sempre le mie creazioni. Nascono così gli animali che popolano i nostri territori, caratterizzati sempre da minuziosi dettagli frutto di una ricerca archeologica e storica, e le dee madri, omaggio al grande artista Costantino Nivola”.
Le ceramiche artistiche di Domenico Cubeddu sono prevalentemente in argilla refrattaria dipinte con colori realizzati dallo stesso artista.